Si è concluso a Roma il progetto Migranti in FormAzione

Dopo il corso di orientamento al lavoro e quello di pasticceria, è terminato anche il percorso dedicato alla patente europea del computer (ECDL)

Il progetto Migranti in FormAzione ha avuto inizio a ottobre 2016: basandosi sui principi di solidarietà umana e coesione sociale, si è proposto di dare a richiedenti asilo o e titolari di protezione internazionale opportunità di formazione e lavoro per una effettiva integrazione nella società italiana.

Durante la fase pilota è stato offerto un corso di orientamento al lavoro e formazione professionale per 15 migranti, svolto in collaborazione con Humangest e con la Cooperativa Sociale EtaBeta. Successivamente un corso di pasticceria per 10 migranti con fragilità psicologica e disturbi alimentari, portato avanti da una volontaria formata in pasticceria dal Gambero Rosso.

Il percorso dedicato all’ECDL è iniziato l’anno successivo. La patente europea del computer, oltre a certificare la conoscenza del funzionamento dei principali sistemi e principi del computer, è un attestato riconosciuto dall’Unione Europea che viene richiesto in molti posti di lavoro. Il corso, offerto a 12 migranti, si è svolto in partnership con ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile), che ha fornito gratuitamente la piattaforma di e-learning dove i beneficiari si sono esercitati per il conseguimento dei moduli. E con il Liceo Scientifico Statale Teresa Gullace, che ha messo a disposizione le aule e i computer. Fondamentale è stato anche l’apporto delle volontarie, senza le quali Nove Onlus non avrebbe potuto portare a termine il progetto.

Quella legata all’ECDL era l’ultima attività del progetto Migranti in FormAzione, le cui iniziative sono confluite a partire da gennaio 2019 nel nuovo Dai una Mano.

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca