Aggiornamento sugli interventi Covid-19

Proseguono le iniziative di Nove Onlus in Italia e in Afghanistan.

ITALIA

Alla fine dello scorso mese di marzo, in piena emergenza sanitaria da Covid-19 e nell’emergenza economica dettata dalle restrizioni, con tante persone impossibilitate a lavorare, Nove Onlus ha avviato in Italia, grazie al supporto dei suoi sostenitori, un intervento a favore di individui e nuclei familiari in gravi difficoltà a causa di questa congiuntura.

Roma

Nove Onlus ha stipulato un accordo con il Comitato della Croce Rossa Italiana del XV Municipio, per sostenere per un mese 22 famiglie indigenti in carico al Comitato, acquistando e distribuendo generi alimentari di prima necessità.   Il 2 aprile lo staff di Nove Onlus ha partecipato alla preparazione e alla distribuzione dei pacchi viveri. Le consegne sono proseguite anche nella giornata dell’11 aprile. Inoltre il 10 aprile i volontari di Nove Onlus hanno partecipato con i volontari CRI alla distribuzione di pacchi viveri a 91 persone senza fissa dimora in zona Cassia/Prima Porta.

Firmato un accordo di cooperazione anche con il Comitato di Croce Rossa Italiana dei Municipi II e III, Nove Onlus ha contribuito all’acquisto di generi alimentari, farmaci e altri generi di prima necessità da distribuire a 70 persone senza fissa dimora e 50 famiglie in stato di indigenza.  Lo staff di Nove ha partecipato nella giornata del 10 aprile alla preparazione e alla distribuzione dei pacchi spesa, che è proseguita nei giorni successivi sia per le famiglie sia per i senza tetto.

Rispondendo alla richiesta della Cooperativa L’Accoglienza, Nove Onlus ha:

partecipato il 9 aprile presso Casa Betania, struttura gestita dalla Cooperativa stessa, alla preparazione e alla distribuzione di generi alimentari a 40 nuclei familiari composti da madri capofamiglia e almeno un figlio minore a carico;

– dato un contributo economico per l’acquisto dei generi alimentari.

Nove Onlus ha dato un contribuito economico e operativo anche al Comitato Santa Severa – Santa Marinella di Croce Rossa Italiana, per fornire sostegno alimentare a 20 persone senza fissa dimora e 120 famiglie in stato di indigenza del Comune di Ladispoli (Rm). Un volontario Nove Onlus ha partecipato venerdì 24 aprile alla distribuzione dei pacchi alimentari presso la struttura Focal Point, concessa dal Comune di Ladispoli alla Croce Rossa.

 

Salerno

Nove Onlus, in collaborazione con la Coldiretti Salerno, ha provveduto ad acquistare da piccoli produttori locali e distribuire generi alimentari di prima necessità a 60 famiglie in stato di indigenza. Questo ha permesso di aiutare sia i nuclei familiari in difficoltà sia le piccole realtà produttive del territorio, colpite dalla crisi economica conseguente al Covid-19.

I volontari di Nove Onlus hanno partecipato il 3 aprile alla prima distribuzione, veicolata attraverso l’Opera Caritas, a 60 famiglie di Salerno, e l’11 aprile alla seconda distribuzione per le stesse famiglie.  Alla seconda distribuzione sono state aggiunte uova pasquali ottenute in dono da Nove Onlus, consegnate anche a persone senza fissa dimora temporaneamente ospitate dal Comune di Salerno. È prevista una terza distribuzione.

Sono state inoltre donate da Nove Onlus 6.600 vaschette monoporzione alla Mensa dei Poveri di San Francesco, che fornisce 400 pasti al giorno.

A Roccapiemonte (Sa) Nove Onlus ha stretto un accordo con la Cooperativa Sociale Esperanto, che coltiva terreni sottratti alle mafie in un’area complicata come quella del litorale casertano, per l’acquisto di beni di prima necessità da distribuire in collaborazione con Caritas Roccapiemonte a 50 famiglie in difficoltà. La distribuzione è stata fatta dai volontari di Nove il 3 aprile. L’11 aprile sono state inoltre distribuite uova di Pasqua. Nove Onlus effettuerà un’altra distribuzione.

AFGHANISTAN

In Afghanistan il tasso di povertà è molto alto (55%), non ci sono ammortizzatori sociali né enti assistenziali strutturati. Il lockdown a Kabul significa quindi la fame, quella vera, per moltissime persone che vivono dei guadagni quotidiani.

Ricevute pressanti richieste di supporto dal Dipartimento degli Affari Femminili (DoWA), dai Consigli degli Anziani (Shura) e da molte famiglie dei distretti più poveri della capitale, Nove Onlus ha programmato un intervento di emergenza che comprende:    

– distribuzione a 190 famiglie (1140 persone) in stato di indigenza di pacchi contenenti 70 kg di generi alimentari di base e dispositivi di protezione personale (mascherine, guanti e disinfettanti).

– distribuzione a 125 famiglie di disabili (750 persone), identificate dal Comitato Internazionale della Croce Rossa, di dispositivi di protezione più un “voucher emergenza” per l’acquisto di cibo di beni di prima necessità.

disseminazione ai beneficiari di nozioni di igiene base per prevenire la diffusione del virus, a cura di un medico reclutato da Nove Onlus.

Tutto questo è stato possibile grazie al sostegno di The Nando and Elsa Peretti Foundation, LG Investimenti, MF Law, Associazione PIC e altri donatori.

Aggiornamenti sullo stato di avanzamento dell’iniziativa saranno comunicati prossimamente.

 

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca